Archivio | Senza categoria RSS feed for this section

Brownies

25 Feb

Solo il profumo che il cioccolato sprigiona, rende la giornata più bella! E’ uno degli impasti, a mio gusto olfattivo, più godurioso che esista! Provate e mi farete sapere se non ho ragione.
Facilissimo da preparare, basta una sola ciotola! Quindi anche comodo al livello pratico.
Due consigli: usate cioccolato di qualità, extrafondente ma di buona qualità. Spendete qualche centesimo in più, vedrete che ne guadagnerà di bontà. Del resto una delle prerogative fondamentale dei piatti di successo, è la qualità della materia prima.
Secondo consiglio, usate il setaccio sia per la farina che per il cacao. Quest’ultimo tende ancora di più rispetto alla farina, di avere dei “sassolini” e romperli dentro l’impasto, risulta più difficile. Per il resto ecco gli ingredienti :

150 gr cioccolato extra fondente
110 gr di burro di buona qualita’
3 uova
200 gr di zucchero semolato
20 gr di cacao in polvere amaro
90 gr di farina 00
una bustina di vanilina
un pizzico di sale

Sciogliete a bagnomaria, oppure a poco a poco nel microonde, il cioccolato con il burro.

1.jpeg

Dovete ottenere una crema molto lucida  così 1-1.jpeg

a questo punto unite le uova uno per volta usando una frusta a mano. Quindi prima ne mettete uno, lo mescolate e quando è ben amalgamato, aggiungete l’altro .1-3.jpeg
unite le uova, aggiungete la farina SETACCIATA amalgamando sempre bene!
Unite infine il cacao setacciato .

1-7.jpeg

Preparate una teglia rettangola con un foglio di carta forno. Per farlo aderire bene potete passarlo sotto l’acqua. Versate il composto e infornate a 160/170 gradi per 40 minuti circa. Ovviamente controllate!

1-8.jpeg
Una cosa importantissima : LASCIATE RAFFREDDARE i brownies prima di tagliarli!
Solo se saranno freddi potrete staccarli e tagliarli più facilmente.

1-9.jpeg

Ecco qui!

1-10.jpeg

Devo dire che è stato MOLTO gradito!

Annunci

Calamarata con gamberetti e zucchine

22 Feb

Buongiorno, come anticipato su Fb, vi scrivo la ricetta di questo primo molto buono e di facile preparazione. Ho usato gamberetti freschi, così ho potuto usare le loro teste e carapace per avere un fumetto di pesce fresco, sicuramente il sapore ne ha giovato parecchio! Pulire i gamberetti un po’ meno 😛
Durante la pulizia ricordatevi di eliminare lo stomaco, quel piccolo filo nero che trovate nel dorso, basta sollevarlo leggermente e tirarlo che si sfila facilmente.
Le dosi sono per 4 persone, regolatevi voi 🙂

300/400 Gamberetti freschi
320 gr di calamarata ( o altro formato di pasta a vostro gradimento )
4 pomodorini, datterini, ciliegini, vedete voi
una grossa zucchina o due piccole
prezzemolo
aglio
olio extravergine
mezzo bicchiere di vino bianco secco
un bicchiere di brodo, meglio se riuscite ad usare il dado di pesce, altrimenti vegetale.

Pulite i gamberetti e tenete da parte gli scarti  ( testa, caparace ecc ) .
In una padella scaldate uno spicchio di aglio con un bel cucchiaio di olio  in camicia e quando sarà ben caldo, versate gli scarti e lasciate insaporire qualche minuto, unite il vino e coprite a fuoco medio\basso. Lasciate che tutti i succhi vengano rilasciati e si credi appunto un seghetto he poi verrà filtrato.

0.jpeg

Trascorsi circa 10\12 minuti, filtrate il tutto e tenete da parte il fumetto.
Nella stessa padella, pulita degli scarti, soffriggete un altro spicchio d’aglio e unite le zucchine tagliate a dadini piccoli, cuocetele per 5minuti

0-1.jpeg

e poi unite parte del fumetto e i pomodorini tagliati in 4\6 parti .

0-2.jpeg

Continuate la cottura per altri 5 minuti e regolatevi con la densità del sugo. Se si è ristretto toppo unite un po’ di fumetto e/o un po’ di brodo. Il brodo vi servirà per aggiustare la morbidezza del sughero. Controllate la cottura delle zucchine, non devono essere troppo cotte ma croccanti al punto giusto, quando vi sembra che abbiano raggiunto la cottura a voi gradita, unite i gamberetti per due minuti. 0-4.jpeg
Spegnete e tenete da parte, riaccendete la padella solo quando scolerete la pasta e la verserete per mantecarla.
Mantecate per bene e servite con una spolverata di prezzemolo fresco

0-5.jpeg

Pasta broccoletti, provola e pancetta ( anche al forno)

18 Feb

Eccoci qui con una ricetta gustosa e particolare. La si può anche preparare il giorno prima, lasciare in frigo e poi passare al forno per farla gratinare! A noi e’ piaciuta tanto! Ne ho fatto una teglia in più da surgelare e poter infornare nel caso non avessi tempo.

Ingredienti per 4/6 persone

Pasta corta 350 gr

Broccoletti 700 gr

Grana circa 50 gr

Pancetta 300 gr

Besciamella 500

Provola affumicata 150 gr ( o altro formaggio a vostro piacimento )

Procedimento :

Sbollentate i broccoletti senza farli eccessivamente cotti, non devono sfaldarsi. NON BUTTATE i torsoli ma conservateli poiché andrete a frullarli insieme alla besciamella .

Una volta sbollentati, saltateli in padella dopo aver fatto rosolare la pancetta, aggiungete un filo di olio, un pizzico di sale e pepe.

Frullate i torsoli con la besciamella

Visto? Una bella crema 😋

Se volete infornare il tutto, cuocete la pasta circa 4/5 minuti in meno rispetto i classici tempi di cottura, altrimenti, seguite le istruzioni e cuocetela nei tempi prescritti.

Tagliate a cubetti il formaggio e mettete da parte. Una volta cotta la pasta, versatela nella padella con i broccoletti, mantecateli unite la besciamella, il grana e la provola.

Amalgamate bene e versate il tutto su una teglia da forno. Cospargete di besciamella ancora e grana . Infornare fino a quando non ci sarà una bella crosticina .

Baccalà al sugo

29 Gen

Ottima ricetta che consiglio a chi ha voglia di un piatto saporito e leggero! Io baccalà e’ un pesce molto magro, basta un condimento leggero e abbiamo un piatto delizioso. Facilissimo da preparare non vi rubera’ tempo, piuttosto preparate la scarpetta 😋 grazie Antonino 😍

Per 2 persone

400 gr di baccalà pronto per la cottura

Mezza cipolla bianca tagliata fine

300 gr di polpa di pomodoro

Olive taggiasche denocciolate

Un po’ di vino bianco

Olio extravergine

Tagliate sottile la cipolla e stufatela a fuoco lento in olio extra vergine. Quando saranno appassite e non bruciare, unite le olive, sfumate con il vino fino a quando non sarà evaporato.

Unire il sugo e cuocere a fuoco lento per almeno 15 minuti. Occhio al sale, mettetene un pizzico nel sugo, ma fate attenzione perché comunque il baccalà e’ molto saporito.

Trascorsi i 15 minuti, unite i tranci e cuoceteli a fuoco basso per 12 circa minuti, comunque saggiate sempre stando attenti che non si sfaldano

Sughetto pomodoro e salmone

4 Dic

Questa è’ una ricetta di mio papà che condivido per chi, a volte, e’ stanco dalla solita pasta panna e salmone. Davvero semplice da preparare e’ una buona alternativa per chi, come me magari, spesso non sa cosa preparare all’ultimo momento. Certo dobbiamo avere il salmone fresco in frigo, ma possiamo sostituirlo con quello affumicato se e’ di gradimento.

Ingredienti per 4 persone

500 gr pomodorini ciliegino o perino

250 gr di salmone fresco o affumicato

Mezza Cipolla

Olio q.b

Sale

Peperoncino se piace piccante

Prezzemolo fresco.

Rosolate la cipolla tagliata molto sottile con l’olio e poi versate nella padella i pomodorini lavati e tagliati in 4, salate ( agg. peperoncino se piace) e lasciate cuocere i pomodorini per una 15 di minuti, finché comunque non sono morbidi . Mettere una padella con l’acqua a bollire e versare la pasta. Mentre la pasta cuoce unite il salmone tagliato o sfilettato non sugo dei pomodori e lasciate cuocere a fuoco basso in modo che rilasci il suo sapore e non si disfi troppo, quindi girare delicatamente.

Quando la pasta e’ cotta, se e’ necessario allungate il sughetto con un cucchiaio di acqua di cottura, altrimenti versate la pasta BEN scolata dentro la padella con il pomodoro e salmone amalgamatela per bene. Decorare con prezzemolo tritato 🤗