Linzer torte

12 Apr

Si dice che sia una delle crostate più antiche del mondo , chi lo sa… Sappiamo che le sue origine sono Austriache e che si usava mettere uno strato di ostie , come isolante, fra la base di pasta frolla e la marmellata possibilmente di ribes .
La particolarità di questa frolla è che al suo interno viene mescolata , oltre alla farina classica, anche farina di nocciole, chiodi di garofano e cannella .
Il profumo in effetti è delizioso e affascinante.
Le losanghe tipiche sono sottili e fitte. Non sono riuscita a farle però 😦 , sebbene la pasta frolla mi è venuta deliziosa restava morbida.
Probabilmente dovevo tenerla ancora di più in frigo, ma non avevo molto tempo quel giorno quindi l’ho lasciata riposare mezz’oretta e poi ho preparato il dolce Sebbene l’effetto ottico non ricordava perfettamente la versione originale , il sapore e il profumo rimangano nel cuore.
Non ho trovato nemmeno la marmellata di ribes, ho usato una classica di ciliegie .

Volete un consiglio? Preparate questo dolce non un giorno prima, bensì due ! sarà ancora più buona
questa ricetta l’ho letta su : Giallo Zafferano 🙂

Ingredienti

250 gr di farina ( ho usato la Molino Chiavazza )
150 gr di burro
150 gr di zucchero a velo
1 uovo
100 gr di nocciole ( arrostite possibilmente ) tritate non troppo grossolane
scorza grattugita di mezzo limone
un bella spolverata di cannella
2/3 chiodi di garofano ( li ho schiacciati sotto il batticarne 😀 )
10 gr di lievito in polvere

300 gr di marmellata (ho usato quella di ciliegie come dicevo, ci andrebbe quella di ribes )

Prepariamo la pasta frolla

Lavoriamo il burro con lo zucchero, poi uniamo la farina setacciata con il livieto  e le spezie ,  le nocciole e l’uovo.

Lavoriamo con il robot da cucina, quando si formano tutte le palline,

continuiamo ad impastare a mano, facciamo una palla e lasciamo riposare .

Una volta riposata la frolla, stendiamola su una tortiera ( non so perchè nelle foto la pasta è più chiara . In verità deve essere più scura grazie alle spezie e  le nocciole ) .
Se riuscite a trovare le ostie , distribuitele sul fondo , altrimenti stendete direttamente la marmellata 🙂

Fate le losanghe.

( Vi ricordo che dovrebbero essere più sottili e di più come numero )  e infornate a 190 per  circa 40 minuti


Vi dico un’altra mia mancanza , VOI rimediate qualora voleste preparare questa torta.


Mi sono dimenticata di mettere le lamelle di mandorle ( nonostante li avessi comprati di proposito ma la testa a volte è sulle nuvole ) sui bordi prima di infornarla.

Annunci

3 Risposte to “Linzer torte”

  1. Angelo Pampalone 12 aprile 2012 a 19:03 #

    Dai non pare brutta! Senti ti faccio un favore, allungamela che la smaltisco io 😉

  2. Sobral Lumerei 12 aprile 2012 a 20:54 #

    Ecco un’alra ricetta che vorrei provare. Se non trovi ostie e marmellata di ribes fai un fischio, qui si trova tutto ciò che è austriaco!

    • Selene 12 aprile 2012 a 21:08 #

      Grazie!!! si si mi piacerebbe farla proprio originale! Io direi che possiamo farla insieme 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: