Torta in pasta di zucchero a due piani

28 Mar

Buongiorno! E’ da un pò che non aggiorno il blog, ma fra feste di bambini, impegni di casa , non è stato facile!
Oggi vorrei farvi vedere la torta a due piani che ho preparato per la festa di San Giuseppe organizzata dalla scuola materna.
Certo , non è bellissima 😉 , sto migliorando e la strada è ancora lunga, ma è stato molto bello per me affrontare questo passo . Un pò per superare l’imbarazzo di portare qualcosa di vistoso, un pò per affrontare manualmente qualcosa di non così tanto semplice .

Cercherò di spiegarvi come organizzare la preparazione e come assemblarla.
Intanto iniziamo con la base.
Questa volta non ho preparato il classico pan di spagna ma ho preparato il ciambellone americano alias ” Chiffon cake”
Una scoperta incredibile !! E’ buonissimo, a parte il profumo, ma la consistenza è davvero molto soffice e il sapore delicato ma buono.
In effetti è stata la scelta migliore. L’unione della chiffon cake + crema leggera + fragole è stato SUBLIME!

Dicevo…la torta non è bellissima , ma il sapore ….. notevole!

Iniziamo . Ho preparato questa torta in due giorni e mezzo circa .

Ho preparato lo chiffon cake due giorni prima e l’ho conservato avvolto ( per bene ) nella carta trasparente .
Ho preparato una base grande usando un intera dose, e poi una base più piccola usando metà dose .
Il giorno seguente ho preparato la crema di mattina e la sera ho farcito  le due torte .
Per la farcitura ho usato questa crema delicata    farcita a sua volta con fragole fresche tagliate a dadini piccoli.

La ricetta della chiffon cake ve la copio dal sito di Cookaround , ricetta scritta da Cozza 🙂 ma se fate un giro in rete , troverete la stessa ricetta 😉
ecco qui
Faccio una premessa …
Solitamente per questo tipo di dolce si usa uno stampo  particolare.  Prendo un immagine da internet per farvi vedere

Io ho usato una teglia  normalissima invece!!!! 😉

285 gr di farina ( ho usato Rosignoli Molini )
300 gr di zucchero ( consiglio quello della zefiro fine fine ,altrimenti polverizzatelo – un pò non proprio a velo- )
6 tuorli  grandi
circa 340 gr di albumi  (non basteranno solo quelli dei 6 tuorli )
195 gr di acqua
120 gr di olio di mais
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di 8 gr di cremor tartaro ( da usare per montare gli albumi)
pizzico di sale
Scorza di limone

Accendiamo il forno a 160°

In una planetaria ( oppure su grosso contenitore  e usiamo le fruste elettriche ) versiamo la farina setacciata , zucchero lievito e sale . Facciamo un buco senza mescolare gli ingredienti e uniamo i tuorli , olio , acqua e scorza di limone .
Lasciamo così per ora non aziniamo niente
Nel frattempo montiamo a neve gli albumi . Iniziamo un pò a montarli e poi uniamo il cremor tartaro.

Adesso azioniamo il robot ( o le fruste ) e montiamo il primo composto fino ad ottenere una crema liscia . Uniamo gli albumi delicatamente e poi versiamo nella teglia.
Se usiamo lo stampo orginale non imburrate !!! Se usate un altro stampo , sebbene Cozza consigli di non imburrare, io l’ho fatto non mi fidavo. Ho solo passato un pò di burro sciolto passato con un pennellino. Cmq potreste anche non farlo-

Infornare per 50 minuti ( nel ripiano basso )a 160°
Poi altri 10 minuti a 170°

Se usate lo stampo originale , capovolgetelo ( i pioli servono  a questo 😉 )
Se usate uno stampo normale è più problematico ma magari aiutandovi con qualche bottiglia riuscite a tenerlo spospeso

La Chiffon Cake è pronta !!!!

( devo rifarla , con più calma vi farò un passo passo dettagliato 😉 )

Come vi dicevo la sera prima l’ho farcita , l’indomani decorata .

Ho steso la pasta di zucchero  bianca
e poi ho colorato altra pasta di zucchero con il colorante in pasta verde.
La scelta di questi due colori è stata vincolata dalla stessa scuola, visto che il colore della nostra contrada è verde 🙂

Una volta pronta la base …. Ho inserito  dei tubi di plastica tagliati a filo  ( ci comprano nei negozi che vendono articoli per decorazione torte oppure anche alcune ferramenta – alcuni usano pioli in legno ad es )
Questa operazione è fondamentale per le torte a più piani . In questo modo i tubi sosterranno il peso della torta superiore e non ci sarà il rischio che sprofondi !!!

Quindi …
Prendiamo una cartoncino o una vassoio della stessa circonferenza  della torta superiore ( uguale circonferenza in modo che non si veda ) e ricopriamola con carta trasparente per non metterla direttamente a contatto con la base già decorata ( più per igiene diciamo )
Adesso possiamo adagiarla sopra 😀

Ecco qui …

e questo  è l’interno bello gustoso !!

Annunci

2 Risposte to “Torta in pasta di zucchero a due piani”

  1. Angelo Pampalone 28 marzo 2012 a 21:57 #

    Wow! Ma che lavorazione! O.O
    Sei proprio una maga coi dolci!

  2. Giulia 28 marzo 2012 a 22:48 #

    Brava Selene!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: