Archivio | Pan di Spagna – Basi per torte da farcire RSS feed for this section

Torta morbida al mascarpone

16 feb

Eccomi qui con una sofficissima ricetta!
La ricerca di questa ricetta, rubata sul web, nasce per esigenze .

Avevo una confezione in più di mascarpone, comprato per fare il tiramisù per noi grandi bambini…ma visto che proprio ai più piccini dare la caffeina non è il massimo, ho pensato di dare loro almeno il mascarpone ihihih!
Si preparara in un nano secondo! Facile, facilissima, buona, si certo!

Inzuppatela nel latte, nel tè, farcitela con la nutella ( vogliamo parlarne? è la morte sua )…
Possiamo anche mettere delle gocciole di cioccolato nell’ impasto. Pezzettini di mela, pera…

Oppure lasciarla così e farcirla con la marmellata.

Insomma…

Ingredienti :

300 gr di farina 00
150 gr di fecola di patate
230 gr di zucchero
90 gr di burro
3 uova
200 ml di latte
250 gr di mascarpone
una bustina di vanilina
una bustina di lievito
un pizzico di sale

Montante prima lo zucchero con le uova, il latte, il burro il mascarpone, quando sono ben amalgamati unite la farina con la fecola, il lievito la vanilina e il pizzico di sale.
Imburrate una tortiera da 26 e versate l’impasto.
Mettere nel forno tiepido a 180 per circa 30 minuti, trascorso il tempo coprite la superficie con carta alluminio ( per evitare che si colori eccessivamente ) e lasciate a 170° per altri 10 minuti.
Sempre fede la prova stecchino !

Appena sfornata

foto-1

con una bella spolverata di zucchero a velo  :) la nostra merenda è pronta :D

555841_10200435353396700_1086543029_n

Torta Pinguì ( torta di cars : decorazioni in pasta di zucchero )

24 apr

Eccoci qui ! Vi mostro la torta che ho preparato per i tre, meravigliosi, anni del mio piccolo terromoto!!!!
Come molti bambini è amante di Cars quindi non potevo deluderlo!! E’ rimasto davvero felice e la sua espressione è stata qualcosa di impagabile!
In quest’occasione ho voluto preparare una torta Pinguì, mi sembrava più adatta alla circostanza.
A tal proposito ho fatto un esperimento per il pan di spagna, usando l’olio al posto del burro! Mi è piaciuto.
All’inizio pensavo di aver fatto un grande errore. L’impasto era talmente liquido che dopo 30 minuti era ancora lì che traballava dentro il forno.
Non mi sono persa d’animo. Ho coperto la superficie con la carta argentata e ho aspettato fino  a quando non si è davvero cotto!
Meraviglie delle  meraviglie era altissimo e sofficissimo!!!!!
Soddisfatta alla massima potenza!
Ecco la ricetta

Ingredienti per una tortiera da 24

250 gr di farina ( Ho usato per quest’occasione le farine di : Rosignoli Molini )
200 gr di zucchero
150 gr di olio
150 gr di latte
6 uova
30 gr di cacao in polvere
una bustina di lievito

300 gr di Nutella
200 gr di Panna da montare per il ripieno
Ganache di cioccolato per la copertura
250 gr di panna
250 gr di cioccolato fondente

Nel frullatore mescoliamo : latte, uova , farina e zucchero fino a quando non si amalgamano bene .
Uniamo il cacao e infine il lievito.
Versare il composto nello stampo imburrato e infarinato e cuocete a 180° fino  quando non sarà cotta .
Come vi spiegavo l’impasto è molto liquido: Dopo circa 25  minuti  ho coperto la superficie con carta argentata e ho cotto per circa altri 20 minuti ( fa fede sempre la prova stecchino )
Ecco il risultato!!!!

pan di spagna per kinder pingui'

Quando la base si è raffreddata tagliamola in tre parti, farciamo la prima base con la nutella

kinder pinguì nutellae poi mettiamo la panna montata. Ripetiamo il passaggio fino ad ottenere questo :

torta pinguì

Fate riposare in frigo.
A questo punto potete preparare la ganache facendo sciogliere il cioccolato a bagnomaria e unendo dopo la panna montata. In questo modo otterente una ganache ottima per ricoprire tutta la torta .
Io invece ho ricoperto la torta di panna montata e poi ho decorato il tutto :)

Ecco l’interno

interno torta pinguì

Ecco com’era ….

Torta di cars

Torta in pasta di zucchero a due piani

28 mar

Buongiorno! E’ da un pò che non aggiorno il blog, ma fra feste di bambini, impegni di casa , non è stato facile!
Oggi vorrei farvi vedere la torta a due piani che ho preparato per la festa di San Giuseppe organizzata dalla scuola materna.
Certo , non è bellissima ;) , sto migliorando e la strada è ancora lunga, ma è stato molto bello per me affrontare questo passo . Un pò per superare l’imbarazzo di portare qualcosa di vistoso, un pò per affrontare manualmente qualcosa di non così tanto semplice .

Cercherò di spiegarvi come organizzare la preparazione e come assemblarla.
Intanto iniziamo con la base.
Questa volta non ho preparato il classico pan di spagna ma ho preparato il ciambellone americano alias ” Chiffon cake”
Una scoperta incredibile !! E’ buonissimo, a parte il profumo, ma la consistenza è davvero molto soffice e il sapore delicato ma buono.
In effetti è stata la scelta migliore. L’unione della chiffon cake + crema leggera + fragole è stato SUBLIME!

Dicevo…la torta non è bellissima , ma il sapore ….. notevole!

Iniziamo . Ho preparato questa torta in due giorni e mezzo circa .

Ho preparato lo chiffon cake due giorni prima e l’ho conservato avvolto ( per bene ) nella carta trasparente .
Ho preparato una base grande usando un intera dose, e poi una base più piccola usando metà dose .
Il giorno seguente ho preparato la crema di mattina e la sera ho farcito  le due torte .
Per la farcitura ho usato questa crema delicata    farcita a sua volta con fragole fresche tagliate a dadini piccoli.

La ricetta della chiffon cake ve la copio dal sito di Cookaround , ricetta scritta da Cozza :) ma se fate un giro in rete , troverete la stessa ricetta ;)
ecco qui
Faccio una premessa …
Solitamente per questo tipo di dolce si usa uno stampo  particolare.  Prendo un immagine da internet per farvi vedere

Io ho usato una teglia  normalissima invece!!!! ;)

285 gr di farina ( ho usato Rosignoli Molini )
300 gr di zucchero ( consiglio quello della zefiro fine fine ,altrimenti polverizzatelo – un pò non proprio a velo- )
6 tuorli  grandi
circa 340 gr di albumi  (non basteranno solo quelli dei 6 tuorli )
195 gr di acqua
120 gr di olio di mais
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di 8 gr di cremor tartaro ( da usare per montare gli albumi)
pizzico di sale
Scorza di limone

Accendiamo il forno a 160°

In una planetaria ( oppure su grosso contenitore  e usiamo le fruste elettriche ) versiamo la farina setacciata , zucchero lievito e sale . Facciamo un buco senza mescolare gli ingredienti e uniamo i tuorli , olio , acqua e scorza di limone .
Lasciamo così per ora non aziniamo niente
Nel frattempo montiamo a neve gli albumi . Iniziamo un pò a montarli e poi uniamo il cremor tartaro.

Adesso azioniamo il robot ( o le fruste ) e montiamo il primo composto fino ad ottenere una crema liscia . Uniamo gli albumi delicatamente e poi versiamo nella teglia.
Se usiamo lo stampo orginale non imburrate !!! Se usate un altro stampo , sebbene Cozza consigli di non imburrare, io l’ho fatto non mi fidavo. Ho solo passato un pò di burro sciolto passato con un pennellino. Cmq potreste anche non farlo-

Infornare per 50 minuti ( nel ripiano basso )a 160°
Poi altri 10 minuti a 170°

Se usate lo stampo originale , capovolgetelo ( i pioli servono  a questo ;) )
Se usate uno stampo normale è più problematico ma magari aiutandovi con qualche bottiglia riuscite a tenerlo spospeso

La Chiffon Cake è pronta !!!!

( devo rifarla , con più calma vi farò un passo passo dettagliato ;) )

Come vi dicevo la sera prima l’ho farcita , l’indomani decorata .

Ho steso la pasta di zucchero  bianca
e poi ho colorato altra pasta di zucchero con il colorante in pasta verde.
La scelta di questi due colori è stata vincolata dalla stessa scuola, visto che il colore della nostra contrada è verde :)

Una volta pronta la base …. Ho inserito  dei tubi di plastica tagliati a filo  ( ci comprano nei negozi che vendono articoli per decorazione torte oppure anche alcune ferramenta – alcuni usano pioli in legno ad es )
Questa operazione è fondamentale per le torte a più piani . In questo modo i tubi sosterranno il peso della torta superiore e non ci sarà il rischio che sprofondi !!!

Quindi …
Prendiamo una cartoncino o una vassoio della stessa circonferenza  della torta superiore ( uguale circonferenza in modo che non si veda ) e ricopriamola con carta trasparente per non metterla direttamente a contatto con la base già decorata ( più per igiene diciamo )
Adesso possiamo adagiarla sopra :D

Ecco qui …

e questo  è l’interno bello gustoso !!

Pan di Spagna al cacao

16 mar

Quando è amore a prima lettura , è amore.
Ho acquistato recentemente il libro ” DOLCI” manuale pratico di pasticceria di Giovanni Pina.
Meraviglioso . Una descrizione così particolare, una delicatezza nei contenuti e una  “sofficità” delle ricette poche volte letta !!!!
Così spulciando le sue meravigliose e deliziose creazioni , mi sono imbattuta nella sezione del Pan di spagna.
Lui ne propone alcuni , con lieve descrizione . Oggi io vi propongo la sua ricetta per il pan di spagna al cacao.Mi spiace soltanto non aver la foto del risultato.
Ero così presa nel tagliarlo che ho davvero dimenticato di fotografarlo. Ma il profumo mamma mia. Era talmente buono che io e i bambini l’abbiamo mangiato così , semplice nella sua bontà senza aggiungere altro.

Ingredienti :  ( con questa dose si possono preparare  n° 3 pan di Spagna dal diametro di 20 cm- )

160 gr Farina 00  ( ho usato la molini rosignoli )
5 gr Miele di acacia
200 gr di zucchero semolato
150 gr di tuorlo
150 gr uova intere
30 gr di cacao
20 gr di fecola di patate

NB : Dimezzando le dosi possiamo usare ugualmente  una teglia da 20 cm  ma verrà un pò alto .
Io avevo bisogno di un pan di Spagna di circa 2 cm di altezza perchè non dovevo tagliarlo per farcirlo e ho usato , con metà dose, una teglia da 22 , perfetto.

Setacciamo la farina , il cacao e la fecola in una ciotola , mescoliamo il tutto e teniamo da parte.
Dentro un robot da cucina o con le fruste elettriche, montiamo  lo zucchero – il miele – e le uova intere ( no i tuorli ) alla massima velocità.
Una volta ottenuta una massa soffice aggiungiamo i tuorli e montiamo sempre alla massima potenza. Il volume aumenterà vistosamente


Abbassiamo la velocità e uniamo la farina con il cacao e la fecola . Montiamo a velocità moderata fino a quando gli ingredienti non saranno tutti amalgamati


Mettiamo il composto in una tortiera imburrata e infarinata, in forno preriscaldato a circa 190°  per 20 minuti se  usiamo un forno statico   ( 175° se ventilato )

Questo è il pan di spagna che ho usato per le coppe al cacao con crema chantilly allo zabaione

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 30 follower